domenica 6 dicembre 2009

Mistake

Si impara dai propri errori?
Io ancora non lo so.
In questi giorni mi sento come dentro una gabbia, o meglio, sento come se il mio corpo fosse una gabbia che racchiude la vera me, la mia anima che strilla e sbatte per voler scappare, uscire e andarsene il piu' lontano possibile da ciò che la circonda!
Sono confusa, estremamente confusa, e ripeto errori che in passato in realtà non è che ho fatto... anzi, ripeto comportamenti e azioni che in passato ho fatto ma che in quel momento non potevano essere considerati errori, ma ora forse si. O forse no, dipende dai punti di vista. E io un po' mi sento male per tutto ciò; non voglio ferire me stessa e nessun altro, ma non ho potuto farne a meno, era piu' forte di me, e questo lo so non mi giustifica, ma che ci posso fare?
Tornare indietro non si può e ora devo solo capire ciò che esattamente io voglio...ma io non sono brava ad imparare dai miei errori per me stessa, solo per gli altri.
Oddio ... che fare?
il tempo mi aiuterà? O è solo una scusa?
Nel frattempo, immersa da una profonda crisi esistenziale sto cercando di capire se continuerò a sbagliare o se riuscirò a uscire dal mio limbo.

9 commenti:

Baol ha detto...

Di solito l'evoluzione va così, una strada dritta ci fa arrivare all'arriva perfettamente (ed inutilmente) uguali a come siamo partiti, quella con le curve, le salite, le discese e tutti gli ostacoli, ci fa arrivare migliori o quantomeno più esperti anche se cadiamo cento volte nella stessa pozzanghera.

Datti tempo

un abbraccio

Adynaton86 ha detto...

Ho il timore che continueremo a sbagliare sempre, perché in fondo siamo persone e non macchine automatiche. Siamo fatti di carne, sangue e sentimenti, siamo capaci tanto di ferire quanto di essere feriti. L'importante, secondo me, è sapersi rendere conto di aver sbagliato (se lo si è fatto) e poi, se il nostro errore ha ferito qualcuno, saper chiedere scusa. A volte è sufficiente ammettere con onestà il proprio essere umani.
Un abbraccio scacciadubbi
Ady

NuwandaDeadPoet ha detto...

Sono capitato per caso nel tuo blog, non essere intimorita di ciò che ti accade nella vita, piano piano ogni cosa ti sarà chiara, è questione di tempo.
Continua a camminare, non fermarti, il grano matura con la pioggia e con il sole.
Osa cambiare...cerca nuove strade.
Un caro saluto da questo mondo virtuale...
Ciao
Nuwanda

Marianna ha detto...

stavolta la penso come baul
......salite e discese e poi arriverà il momento che sorriderai, la vita è bella appunto perchè è fatta così!!!!

erika ha detto...

non disperare c'è chi stà peggio di te

Anonimo ha detto...

Hey, I am checking this blog using the phone and this appears to be kind of odd. Thought you'd wish to know. This is a great write-up nevertheless, did not mess that up.

- David

MdE ha detto...

Devi semplicemente scopare.

Barbara ha detto...

Continua a camminare, vai per la tua strada e se ti accorgi che non è quella giusta cambia. Non ti fermare. Continua a farti domande, studiati, guardati dentro. E tutto si chiarirà.

Un sorriso...

Anonimo ha detto...

camminami un po' sulla minchia....vedrai che andrà meglio